Prev | Next 1/4


 

TALL EMBLEM STRUCTURE IN ZA-ABEEL PARK, Dubai


International Ideas Competition
Progject: Mario Tessarollo
2009

La torre esce dal terreno, si assottiglia verso il centro per poi aprirsi verso il cielo, un volume a ponte sulla sommità, leggero e trasparente, collega i due rami. Il mantello esterno traforato ha il colore della sabbia e si posa sulla struttura come una sorta di corteggia vegetale. Una forma “naturale”, un grande albero nel parco che accoglie e protegge a terra le funzioni dell’abitare.

La torre sarà alta 170 m, conterrà un podio di forma cilindrica costituto da due piani fuori terra all’interno dei quali sono previste le funzioni pubbliche (sala conferenze e biblioteca per bambini) più un piano interrato all’interno del quale troveranno posto trentasei auto. Alla sommità dell’edificio è previsto un piano a terrazzo panoramico e un piano contenente un caffè.

L‘edificio si inserirà nel parco con l’asse principale in direzione SW – NE, le parti piene e non vetrate si contrapporranno così alla direzione dei venti prevalenti che ben fluiranno sulla rotondità delle forme, le parti vetrate in sommità vedranno la città e sul fondo il mare. L’edificio sarà circondato da ampie fasce di verde e da una parte pavimentata di ingresso, tre rampe pedonali e una carrabile usciranno dall’interrato. L’accesso carraio avverrà dalla 6 Street tramite una percorso sinuoso interno al parco.

The tower emerges from the ground, tapers at the centre and finally opens itself to the sky, with a light and transparent bridge volume on its top linking the two wings. The perforated outer skin has a sand-like colour and envelopes the structure like a vegetal bark. A “natural” form, a large tree in the park accommodating and sheltering the housing functions at the ground level.

The 170 m high tower will rise from a cylindrical podium including two above ground levels accommodating public functions (lecture hall and children’s library) plus an underground car park for 36 cars. The building’s top will be occupied by a panoramic deck and a floor accommodating a café.

The building will become part of the park along its main SW-NE axis, with the solid and non glazed sections opposing the prevailing winds that will thus glide on the rounded off profiles, while the glazed sections on top will be open to the city and the sea in the distance. The building will be surrounded by green strips and a paved access area, with three pedestrian ramps plus one for cars emerging from the underground level. Cars will access the building from 6 Street and a meandering road in the park.